CI  PRESENTIAMO

Noi non vediamo le cose nel modo in cui sono. Le vediamo nel modo in cui siamo

(Talmud) 

Sviluppo Integrazione e Autodeterminazione

ASIAH è l'acronimo di Associazione per lo Sviluppo, l'Integrazione e l'Autodeterminazione della Persona Disabile, fondata da Mario Rosso nel giugno 2003, insieme ad alcune famiglie con figli diversamente abili, amici e stretti collaboratori operanti in ambito educativo e legale. Nel 2010 si dota del Centro Eclettico per l'Apprendimento (CEA), servizio per le famiglie del territorio, ampliando l'attenzione ai processi dell'apprendimento scolastico, alle problematiche educative in età evolutiva, alla relazione e gestione dei conflitti nel gruppo e nella famiglia.

L'attenzione alla dimensione deficitaria

Il percorso dell'associazione, fondato sulla promozione della famiglia come possibilità tangibile di continuità di senso dell'esperienza relazionale ed affettiva della persona in situazione di handicap, trae origine dal progetto DIF (Domani insieme famiglia), avviatosi nel 1999 e concretizzatosi nel 2001 con la costituzione della famiglia allargata del suo fondatore, sul territorio di Treviglio. Statutariamente l'attività è finalizzata a testimoniare l'attenzione alla dimensione deficitaria come richiamo forte alla sostanza dell'umano, alla via del "ritorno all'altro", all'interazione educativa intesa come autentica esperienza di vita partecipata e possibile, come luogo della memoria in grado di rialzare lo sguardo verso la dignità e il rispetto profondo del prossimo, affinché qualsiasi forma di "claudicanza umana" che incida, in modo più o meno grave sullo sviluppo della persona, non possa mai trasformarsi in pericoloso metro di stigmatizzazione sociale, tale da introdurre culture devianti, che separano umanità da altra umanità, secondo criteri discriminanti e distruttivi della dignità, del rispetto della Persona e della Vita. Proprio perché " ....l'evoluzione interna dell'individuo fornisce soltanto un numero più o meno grande, a seconda delle attitudini ai ciascuno, di abbozzi suscettibili di essere sviluppati, distrutti o lasciati ad uno stadio incompleto. Ma non sono che degli abbozzi, e soltanto le interazioni sociali ed educative li trasformeranno in condotte efficaci oppure li distruggeranno per sempre. Il diritto all'educazione è dunque, né più né meno, il diritto dell'individuo a svilupparsi normalmente, in funzione delle possibilità di cui dispone, e l'obbligo, per la società, di trasformare queste possibilità in realizzazioni effettive e utili." (Dove va l'Educazione - J.Piaget)

Apprendimento Educazione Famiglia

Apprendimento Educazione e Famiglia sono tre cardini costitutivi dell'impegno promosso dall'associazione.
Apprendere è come respirare.Tutti respiriamo, ma ciascuno in modo mai uguale all'altro. E' ciò di cui non possiamo fare a meno e di cui si nutre il processo che ci rende predisposti a modificabilità. E' tanto naturale quanto complesso, poichè si apprende in più modi ed è efficace, nella misura con cui i fattori, che ne condizionano il processo, sono conosciuti e trasfomati in termini educativi. 
E' evidente che il bene della persona, delle comunità e dei popoli dipenderà sempre meno dalle risorse naturali di cui disponiamo e sempre più dall'educazione che riusciremo a costruire, se fondata sulla relazione, in cui diversità, divergenza e libertà saranno riconosciute costitutive dell'unicità della persona e del suo sentirsi parte della collettività .  
La famiglia è il luogo privilegiato dell'atto educativo.
Prendersi cura della relazione che in essa si sviluppa è sempre un buon investimento. In particolare quella coi figli, quando non è circoscritta e depauperata alla condizione di gestibilità, controllo, dominio, prevedibilità e manipolabilità. Avere cura di questa relazione significa, pertanto, costruire le condizioni, affinchè l'esito finale di questo investimento non determini un bambino diventato semplicemente più grande ma una persona nuova, capace di essere e di trasformare il mondo. 

IL TEAM

Centro Eclettico per l'Apprendimento

MARIO ROSSO

Presidente ASIAH
Responsabile Pedagogico CEA
mariorosso@asiah-cea.it

MARIA VITTORIA PETRARCA

Terapista della Neuro e Psicomotricità dell'età evolutiva.
m.vittoriapetrarca@asiah-cea.it